Ultimo weekend senza calcio, intanto la difesa recupera pezzi. Da Cruz, una partenza inevitabile: a La Spezia per ritrovarsi

11.01.2019 23:08 di Vito Aulenti Twitter:   articolo letto 537 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Ultimo weekend senza calcio, intanto la difesa recupera pezzi. Da Cruz, una partenza inevitabile: a La Spezia per ritrovarsi

Il calciomercato stuzzica la fantasia, fa sognare, ma alla fine il vero spettacolo è quello che si vive in campo, con le parole e l'immaginazione che lasciano spazio ai fatti, alle giocate, ai gol. Fortunatamente quello che stiamo per vivere sarà l'ultimo weekend senza pallone: a partire da sabato 19 gennaio, infatti, si torna a fare sul serio, con l'anticipo di Udine che rappresenta subito un bel banco di prova per il Parma di mister D'Aversa, fino ad oggi una delle sorprese più liete di questo campionato di Serie A.

In preparazione al match che andrà in scena alla Dacia Arena, i crociati, questo pomeriggio, disputeranno un incontro amichevole contro il Ravenna: una sfida che farà tornare alla mente il torneo di D di tre anni fa e che segnerà il ritorno in campo di tre giocatori che hanno appena recuperato da infortuni lunghi e fastidiosi. Particolarmente importante sarà rivedere sul terreno di gioco Dimarco e Sierralta, i cui rientri consentiranno all'allenatore ducale di avere due opzioni in più per la retroguardia. 

Intanto, sul fronte mercato è da registrare una prima importante ufficialità in uscita, con Alessio Da Cruz che saluta il Ducato dopo un anno ben al di sotto delle aspettative. Si tratta di una partenza inevitabile, dato che l'olandese ha deluso sia dentro che fuori dal campo, rovinando l'esperienza gialloblu con atteggiamenti non sempre all'altezza delle sue doti tecniche. A La Spezia il giocatore avrà l'opportunità di rimettersi in gioco, in un campionato dove, con la maglia del Novara, ha già dimostrato di poter dire la sua. Il Parma spera di ritrovarlo, quantomeno per recuperare parte dell'investimento effettuato dodici mesi or sono.