Si va a Roma memori dell’anno scorso: D’Aversa penserà all’infrasettimanale o con questa Lazio il Parma vuole provare il colpaccio?

21.09.2019 20:45 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Si va a Roma memori dell’anno scorso: D’Aversa penserà all’infrasettimanale o con questa Lazio il Parma vuole provare il colpaccio?

La trasferta a Roma per il Parma storicamente non ha regalato mai grosse gioie. Dopo i quattro gol dell’anno scorso il Parma va alla ricerca di un risultato positivo, proprio nel decennale degli ultimi tre punti all’Olimpico contro i biancocelesti. D’Aversa è stato chiaro: non lasciamo spazi a Correa e Immobile perché sono letali. Non si avrà il leitmotiv di Cagliari, con il pallino del gioco in mano ai crociati. Sarà un Parma vecchio stile, un Parma che lascia il controllo agli avversari più tecnici e prova a rilanciarsi in contropiede, sfruttando le occasioni.

Sarà vitale un Gervinho in forma: contro il Cagliari l’ivoriano ha deluso e cercherà sicuramente riscatto contro i biancocelesti. Al suo fianco sempre Inglese, con Cornelius come valida alternativa e Kulusevski. Non Karamoh. La settimana di Karamoh non è stata facile ma per il mister è ormai il passato: toccherà a lui ora dimostrare di essersi redento. Recupera Scozzarella che allunga il centrocampo: giocheranno i tre di Cagliari con particolare attenzione alla fase di rottura.

La Lazio non è nel suo momento migliore. I biancocelesti hanno perso le ultime due gare e sembrano soffrire quando gli avversari rimontano. L’infrasettimanale incombe: ci sono tre match in sette giorni con il derby con il Sassuolo mercoledì: D’Aversa darà spazio a qualche “riserva”? Appuntamento a domani, ore 20.45 per scoprirlo.