"Tardini" stregato a settembre per i ducali: solo un successo, ad agosto

 di Sebastian Donzella  articolo letto 173 volte
Esultanza post Cremonese
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Esultanza post Cremonese

Era ancora agosto. Mentre la gente continuava ad andare al mare o spendeva gli ultimi giorni utili di ferie, il Parma vinceva, contro la Cremonese, al debutto in questa stagione in Serie B. Calaiò l'autore dell'unico gol del match in quella che, al momento, resta l'unica vittoria al "Tardini" in questa prima parte di cadetteria. I ducali, insomma, dal 25 agosto sono rimasti a secco di successi tra le mura amiche. Settembre stregato per gli abbonati crociati, costretti ad assistere all'inatteso KO col Brescia, quello più preventivabile con l'Empoli e all'assurdo pari con rimonta per mano della Salernitana. In giro per l'Italia, invece, gli uomini di D'Aversa hanno saputo dire la loro. Escludendo la debacle di Perugia, infatti, i gialloblù hanno espugnato Novara e Venezia, strappando infine un punto a Palermo.

E dato che i campionati si vincono (e le salvezze si ottengono) nelle gare casalinghe, i ducali sono chiamati a battere sabato il Pescara, diventato di colpo sparagnino, poco spettacolare ma più concreto. Anche perché settembre è finito e non sarebbe affatto male inaugurare il "Tardini", in questo mese di ottobre, con una bella e convincente vittoria.