Venezia, Inzaghi sbotta: "Adesso basta, ci faremo sentire nelle sedi opportune. Non ne possiamo più"

 di Vito Aulenti Twitter:   articolo letto 1082 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Venezia, Inzaghi sbotta: "Adesso basta, ci faremo sentire nelle sedi opportune. Non ne possiamo più"

Intervenuto dopo il ko di Forlì, il tecnico del Venezia Filippo Inzaghi ha manifestato tutta la propria rabbia per alcune decisioni arbitrali a suo avviso discutibili: "Adesso basta, quello che è successo l’avete visto tutti, non è più possibile accettare certe cose e stare zitti di fronte a certi episodi. Ci faremo sentire nelle sedi opportune, è dura tenere i ragazzi calmi di fronte a queste situazioni, da questo punto di vista sono un po’ alla frutta, non ne possono davvero più. Non dobbiamo cercare alibi, ma bisogna anche dire le cose come stanno. Dispiace perché potevamo allungare, il calendario ce lo permetteva e invece sono successe certe cose. Dispiace molto davvero. Abbiamo creato tanto, poi purtroppo se non fai gol finisci col perderle certe partite. Abbiamo avuto occasioni clamorose, il palo, poi la palla nel recupero di Geijo, insomma purtroppo non siamo riusciti a fare gol pur avendo controllato la partita ed essendo usciti nella ripresa. Questa è la realtà, ma abbiamo perso su un tiro deviato e Facchin praticamente non ha fatto un intervento. Evidentemente ci manca qualcosa, adesso pensiamo solo al Mantova", si legge su Trivenetogoal.it.