Caos Mantova, il pres. Musso: "Non accetto minacce al telefono, insulti e sputi"

 di Sebastian Donzella  articolo letto 358 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Caos Mantova, il pres. Musso: "Non accetto minacce al telefono, insulti e sputi"

Nonostante si avvicini il Natale, in casa Mantova la situazione è sempre turbolenta. I virgiliani, ultimi nel girone B di Lega Pro, non hanno pace nemmeno fuori dal campo, come rivela il patron Sandro Musso, pesantemente contestato in queste settimane dalla tifoseria, ai microfoni di TuttoMantova: "Un Natale triste, da ultimi in classifica. Facciamo autocritica ad ogni livello ma non mi prendo gli insulti dei peggiori che certi tifosi ci rivolgono. Non accetto le minacce al telefono, gli insulti e gli sputi. Questo no".