Ancona, fumata bianca: c'è il passaggio di proprietà

 di Giuseppe Emanuele Frisone  articolo letto 405 volte
© foto di Claudia Marrone
Ancona, fumata bianca: c'è il passaggio di proprietà

I tifosi dell'Ancona possono tirare un sospiro di sollievo. Il club dorico, in questo week-end, è passato di mano: della nuova compagine societaria fanno parte l'imprenditore pugliese Riccardo Leone con il 45% delle quote, il gioielliere abruzzese Ugo Mastropietro con il 40%, Fabiano Ranieri (attraverso il “Progetto Ancona Calcio srl”) con una quota scesa al 13% e Sosteniamolancona, il trust dei tifosi, con il 2%. La nuova proprietà ha provveduto a coprire interamente le perdite di bilancio e portato il nuovo capitale sociale a 200 mila euro, garantendo altresì l’impegno alla sostituzione della fidejussione, in precedenza sottoscritta dall’ex proprietario, Andrea Marinelli, entro il 31 dicembre 2016. Adesso l'obiettivo numero uno sarà quello del pagamento entro lunedì degli stipendi e degli oneri previdenziali e fiscali relativi ai tesserati, allo scopo di evitare la penalizzazione.