Verso Inter-Parma: D'Aversa ritrova Ciciretti, per Lautaro Martinez turno di stop

14.09.2018 16:48 di Redazione ParmaLive Twitter:   articolo letto 436 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Verso Inter-Parma: D'Aversa ritrova Ciciretti, per Lautaro Martinez turno di stop

La sosta è finita, si torna col campionato: per Parma e Inter un rientro traumatico visto che si giocherà alle 15 di domani, sabato 15 settembre, per il primo anticipo della quarta giornata. Si gioca a San Siro, in un palcoscenico che i crociati non vivono da quasi quattro anni e che per alcuni rappresenta un novità assoluta. L'Inter ha la difficoltà di dover preparare la gara con la consapevolezza di non poter più sbagliare, dopo il doppio pari contro Torino e Sassuolo, ma anche di dover risparmiare energie per la sfida di Champions al Tottenham di martedì prossimo. Alcune scelte di Spalletti verranno inevitabilmente condizionate da questo, mentre sul lato Parma D'Aversa deve fare i conti con una lunga lista di indisponibili, accorciatasi di poco durante la sosta. Ecco le ultime dai rispettivi centri sportivi: 

LE ULTIME DA MILANO - Spalletti è stato piuttosto chiaro in conferenza stampa, anche riguardo la cautela che verrà usata nei riguardi di Icardi. Per l'argentino solo panchina, con Keita titolare esattamente come due settimane fa, quando l'Inter battè senza difficoltà il Bologna. Chance per Gagliardini in mezzo, con lui dovrebbe esserci Brozovic mentre Nainggolan agirà ancora da trequartista alle spalle del senegalese. In difesa possibile chance per Miranda, rimasto ad allenarsi a Milano, e dunque turno di riposo per uno tra De Vrij e Skriniar. 

LE ULTIME DA PARMA - Non c'è certo abbondanza in casa Parma, per quanto riguarda le scelte, così D'Aversa è costretto a fare di necessità virtù e a confermare sostanzialmente l'undici che ha ben figurato, ma perso, contro la Juventus. Il dubbio Di Gaudio è stato sciolto proprio dal tecnico in conferenza stampa, nella quale ha spiegato che l'attaccante ha goduto solo di un giorno di permesso ed è quindi perfettamente ristabilito: con lui davanti dovrebbero esserci ancora Gervinho e Inglese. A centrocampo Rigoni dovrebbe avere la meglio su Deiola, in difesa dubbio tra Gazzola e Iacoponi su una corsia di destra e tra Dimarco e Gobbi su quella di sinistra.