Spezia-Parma: nuove audizioni in questi giorni, venerdì la chiusura. A rischio Calaiò

12.06.2018 10:26 di Sebastian Donzella  articolo letto 1787 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Spezia-Parma: nuove audizioni in questi giorni, venerdì la chiusura. A rischio Calaiò

Continua l'inchiesta della Procura Federale su Spezia-Parma. Gli 007 della FIGC in questi giorni, come riporta il Corriere dello Sport, continueranno a indagare, con nuove audizioni da qui alle prossime 48 ore. L'obiettivo, infatti, è quello di terminare le indagini entro venerdì per arrivare a una conclusione rapida della vicenda (che per Tuttosport dovrebbe essere l'archiviazione). Il Parma, visto il mancato coinvolgimento della dirigenza, come già specificato da più parti in precedenza, al momento non dovrebbe rischiare la Serie A ma al massimo un'ammenda.

Chi rischia più di tutti, invece, sembra Emanuele Calaiò. I messaggi mandati dall'Arciere ai giocatori spezzini, infatti, sono quelli sotto la lente d'ingrandimento della Procura che cercherà di capire se si sia trattato solo di SMS "divertenti" (al massimo punibili per slealtà sportiva) o se, in fondo, vi sia stato un tentativo di combine. In questo caso la posizione della punta gialloblù si aggraverebbe, arrivando a un deferimento per illecito sportivo, e i problemi arriverebbero anche per il Parma, che dovrebbe risponderne per responsabilità oggettiva. Difficile, ribadiamo, che la A sia in dubbio ma Frosinone e Palermo restano alla finestra.