Prossimi avversari: Empoli inarrestabile, Andreazzoli ha dato una marcia in più

12.02.2018 19:10 di Giuseppe Emanuele Frisone  articolo letto 419 volte
© foto di Federico Gaetano
Prossimi avversari: Empoli inarrestabile, Andreazzoli ha dato una marcia in più

Dopo il pari di ieri contro il Perugia, per il Parma è già ora di guardare avanti. Squadra in ritiro e mirino messo sulla prossima sfida, contro l'Empoli al Castellani, match clou della 26^ di campionato. Le due squadre arrivano a questo incontro con stati d'animo totalmente opposti: se infatti a Parma c'è malumore per un torneo sin qui al di sotto delle attese, l'Empoli ha letteralmente svoltato dopo l'arrivo di Aurelio Andreazzoli sulla panchina azzurra. Il tecnico dei toscani, subentrato da pochi mesi a Vincenzo Vivarini, sembra aver guarito Caputo e compagni dal problema della mancata continuità. Adesso, l'Empoli è una delle formazioni più continue del torneo, tanto da aver raggiunto la vetta della graduatoria.

Insomma, il Parma (a cui mancherà anche Scavone) è chiamato a una sfida difficilissima, e questa settimana sarà molto importante. Da valutare, inoltre, se il match del Castellani possa essere decisivo anche per il tecnico crociato Roberto D'Aversa, il cui gioco è stato oggetto di critiche da parte dei tifosi negli ultimi tempi. Di certo l'Empoli è il peggior avversario che potrebbe capitare al Parma in questo momento, ma attenzione a dar per morti i gialloblu. Del resto, nell'ultima giornata il Bari di Grosso - che viveva un momento di crisi simile a quello attuale del Parma - è riuscito a battere il Frosinone. Nulla è da dare per perso, ma è altrettanto chiaro che servirà una prova maiuscola per battere questo Empoli.