La Procura Federale "spegne" il Palermo: la penalità in A per l'accusa va bene

09.08.2018 17:11 di Sebastian Donzella  articolo letto 6373 volte
© foto di Valeria Bittarelli
La Procura Federale "spegne" il Palermo: la penalità in A per l'accusa va bene

La Serie A dovrebbe essere salva. A meno di clamorosi colpi di scena. Quest'oggi, nel dibattimento presso la Corte d'Appello, la Procura Federale ha difeso il proprio operato e, in un certo modo, ha spiegato di essere soddisfatta della sentenza di primo grado. Intanto perché non aveva presentato ricorso dopo il -5 ai crociati e ai 2 anni a Calaiò. E poi perché, nel rispondere alle domande dei giudici, gli 007 della FIGC hanno ricordato che avevano chiesto la Serie B per i ducali ma che il codice prevedeva la pena in subordine della penalità in A, poi applicata. Il Palermo, insomma, ha sempre meno appigli per sperare nella massima serie.