Il Parma e D'Aversa un girone dopo, la situazione è la stessa: squadra in crisi e testa già al derby

 di Mattia Bottazzi Twitter:   articolo letto 605 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Il Parma e D'Aversa un girone dopo, la situazione è la stessa: squadra in crisi e testa già al derby

Esattamente un girone fa mister Roberto D’Aversa disputò la sua prima partita sulla panchina del Parma. Si giocava in infrasettimanale, era un mercoledì 8 dicembre, quando i crociati, grazie ad una rete di Nocciolini al 16′ del secondo tempo, riuscirono ad espugnare un campo ostico come quello di Bolzano. Una vittoria che diede nuova linfa ad una squadra che arrivava allo scontro in piena crisi di risultati, visti i soli due punti raccolti nelle quattro giornate precedenti, frutto delle sconfitte contro Padova e Ancona e dei pareggi deludenti contro Maceratese e Bassano.

Una situazione, quella che si riproporrà lunedì sera alle 20,45 allo stadio Tardini, molto simile a quella in cui mister Roberto D’Aversa prese in mano la squadra ad inizio dicembre. Sì, la vittoria sul Padova di due giornate fa è stata importante e decisiva, ma poi sono arrivate due sconfitte altrettanto pesanti contro Ancona in casa e Bassano in trasferta, che hanno fatto infuriare i tifosi, i quali, ad ora, sembra abbiano un solo grande ed unico obiettivo, un pò come all’andata: vincere il derby contro la Reggiana dell’ultima giornata. Già, vincere un derby che, mai come quello del Mapei potrebbe essere fondamentale. Per prima cosa, per consolidare un secondo posto importante in chiave playoff, ma non solo.

Una vittoria con la Reggiana, come all’andata, potrebbe rivitalizzare in maniera decisiva la squadra in vista degli spareggi, di un altro campionato che appare come non mai difficile e complicato. Insomma, i crociati devono ripetersi, per cancellare un ultimo periodo assolutamente al di sotto delle aspettative.