Fano, Cuttone: "Parma sfortunato, ha le potenzialità per vincere i play-off. La nostra vittoria di cuore, tattica e organizzazione"

 di Sebastian Donzella  articolo letto 889 volte
© foto di Matteo Papini/Image Sport
Fano, Cuttone: "Parma sfortunato, ha le potenzialità per vincere i play-off. La nostra vittoria di cuore, tattica e organizzazione"

Una vittoria sofferta ma fondamentale in chiave salvezza. Così il tecnico del Fano, Agatino Cuttone, analizza il successo al "Tardini" contro il Parma in sala stampa: "Noi siamo il Fano e loro sono il Parma. Se andiamo a vedere quanto costa la nostra squadra e quanto la loro, credo che rispetti quello che si è visto in campo, anche se potevamo fare leggermente meglio. Potevamo avere più coraggio nelle ripartenze ma abbiamo avuto un'ottima organizzazione difensiva. Abbiamo rischiato il giusto contro una squadra dal potenziale come il Parma ma devo fare i complimenti ai miei ragazzi per la prestazione sotto l'aspetto del cuore, organizzativo e tattico. Abbiamo cercato di chiudere tutti gli spazi e di ripartire. Abbiamo sbagliato delle palle importanti che ci avrebbero potuto fare male. Il Parma ha fatto una grande prestazione, è stato sfortunato in alcune circostanze". 

La vostra vittoria potrebbe essere decisiva per la promozione...
"Se il Venezia domani sera a Bassano dovesse vincere, allungando ancora di tre lunghezze, per il Parma diventerebbe tremendamente difficile anche sotto l'aspetto mentale. Ma i ducali hanno tutte le potenzialità per vincere i play-off".

Per voi continua la corsa alla salvezza...
"Senza nulla togliere al Parma e con grande rispetto per il suo blasone, prima della gara ho detto ai miei ragazzi che contavano solo i punti, a prescindere dall'avversario. La mentalità è quella giusta, dobbiamo continuare con questo atteggiamento e questo spirito. Vinto con un tiro in porta? Non è la prima volta che mi capita ma sono i punti quelli che contano". 

Cosa pensa dell'arbitraggio? Il Parma non è affatto contento...
"Il direttore di gara ha arbitrato con personalità. Un altro, magari con meno personalità, avrebbe potuto concedere un rigore di fronte a qualche mezzo contatto in area, anche a causa del blasone dell'avversario e al gran numero di tifosi. Per me è stato bravo".

Come ha preparato la partita?
"Domenica sera avevo già visto tutte su Wyscout tutte le partite del Parma e avevo inserito anche Calaiò perché sapevo che avrebbe giocato, anche se ancora non gli era stata tolta la squalifica".