Baraye e Scavone non bastano, Nunzella la combina grossa. Le pagelle di ParmaLive.com

 di Vito Aulenti Twitter:   articolo letto 1262 volte
Baraye e Scavone non bastano, Nunzella la combina grossa. Le pagelle di ParmaLive.com

Bassi 6 - Non riesce ad intuire il rigore di Fioretti. Per il resto, svolge bene l'ordinaria amministrazione. Nel finale tiene in vita il Parma, salvando su Borrelli.

Mazzocchi 5,5 - Primo tempo da dimenticare per l'esterno napoletano (oggi utilizzato nuovamente da terzino), che riesce a fare sicuramente meglio nella ripresa.

Iacoponi 6,5 - Una delle migliori prestazioni in maglia crociata per il duttile difensore classe 1987, attentissimo in fase difensiva.

Lucarelli 6 - Macchia un'ottima prestazione con un errore colossale che per poco non permette al Fano di raddoppiare. Nel primo tempo sfiora il gol con uno splendido tiro al volo.

Nunzella 4,5 - Altra giornata no per il laterale pugliese, generoso (seppur inconcludente) in propensione offensiva, ma ancora una volta insufficiente in fase difensiva. E' suo il doppio errore su Filippini che costa al Parma il ko interno col Fano. Dal 46' Calaiò 5 - Non è al top della forma, e lo dimostra divorandosi due occasioni importanti davanti alla porta. 

Giorgino 6 - Si vede pochissimo, ma il suo lavoro oscuro garantisce equilibrio alla squadra. Dall'85' Corapi s.v.

Scozzarella 5 - Regia lenta e fin troppo scolastica da parte del centrocampista ex Trapani, dal quale ci si aspetta senz'altro molto di più.

Scavone 6,5 - Tra le pochissime note liete dell'opaco pomeriggio del Parma, c'è il prezioso rientro della mezzala sinistra, sempre nel vivo del gioco crociato. Dal 73' Edera s.v.

Scaglia 5,5 - Non pervenuto da punta esterna nel primo tempo. Dà decisamente qualcosa in più nella ripresa, quando D'Aversa lo arretra nel ruolo di terzino mancino. Nel finale va vicino al gol del pari.

Nocciolini 5,5 - Il suo impegno è lodevole e costante, ma sulla sua prestazione pesa come un macigno il gol divorato nel primo tempo a porta spalancata da nemmeno un metro.

Baraye 6 - Il senegalese è in giornata di grazia e fa letteralmente ammattire i difensori avversari, soprattutto nel primo tempo. Ma le sue giocate non bastano per violare la porta di Menegatti, apparsa davvero stregata per tutti i 90'. Cala nella ripresa.