Le ultime dal mercato: cominciata l'operazione sfoltimento. Arriva Sierralta

 di Vito Aulenti Twitter:   articolo letto 1571 volte
Le ultime dal mercato: cominciata l'operazione sfoltimento. Arriva Sierralta

Eccezion fatta per l'operazione in entrata relativa al difensore cileno Francisco Sierralta, il Parma continua a lavorare in uscita per tentare di sfoltire una rosa diventata incredibilmente ampia. Nelle ultime ore, le attenzioni della dirigenza crociata si sono concentrate soprattutto sul reparto di centrocampo, con Francesco Giorno che saluta già il Ducato dopo solo un mese di permanenza. Potrebbe ben presto partire anche un altro centrocampista: ci riferiamo a Davide Giorgino, per il quale sembra fare sul serio la Casertana. Ma vediamo nel dettaglio quanto accaduto nella giornata di oggi: 

GIORNO-MODENA, E' UFFICIALE: dopo aver ceduto Giorico al Carpi, il Modena ha concluso un'altra importante operazione, questa volta in entrata. Come si legge sul sito ufficiale del club, infatti i gialloblù ha trovato l'accordo col Parma per Francesco Giorno (24), eclettico centrocampista classe 1993 giunto alla corte di D'Aversa solamente un mese fa. Nuova avventura in Serie C, dunque, per il giocatore nativo di Busto Arsizio.

GIORGINO VERSO CASERTA: dopo Manuel Nocciolini e Ciccio Corapi, un terzo nome viene accostato alla Casertana, società di Serie C. In particolare, stando a quanto riportato da TuttoB.com, il club campano sarebbe in pole position per accaparrarsi il cartellino di Davide Giorgino (32), centrocampista crociato che non rientra più nei piani di mister Roberto D'Aversa. Sul giocatore ex Sambenedettese ci sono anche Lucchese, Monza e Siena.

ARRIVA IL COLPO NUMERO 17: il difensore Francisco Sierralta è l'arrivo numero diciassette della campagna trasferimenti biancocrociata: "La Società Parma Calcio 1913 comunica l’acquisto a titolo temporaneo di Francisco Sierralta (Las Condes, Cile 06.05.1997) dalla società Udinese Calcio. Il giocatore si è aggregato al gruppo ed è già a disposizione di Mister Roberto D’Aversa".