Rassegna stampa - Desports, solamente un iter da superare. Previsto per ottobre il closing

 di Mattia Bottazzi Twitter:   articolo letto 749 volte
Rassegna stampa - Desports, solamente un iter da superare. Previsto per ottobre il closing

Non esiste nessun divieto di investimento all'estro da parte del governo cinese, ma solo semplici restrizioni a cui saranno soggette le compravendite riguardanti imprese, industrie obsolete, hotel e club sportivi. Ciò si legge sul sito ufficiale proprio del governo cinese. Le restrizioni non riguarderanno i numeri, ma la provenienza dei soldi destinati all'estero, l'obiettivo della Repubblica Popolare cinese è infatti quello di evitare che soldi escano dalla nazione per poi rientrare "puliti". Insomma, un iter burocratico per fare in modo che Desports acquisti il 60% della società.

Traspare comunque una grande tranquillità sia in società sia nel gruppo Desports, che ha già investito undici milioni. Ora l'unica preoccupazione è quella di versare la restante somma che porterà la proprietà cinese a controllare il CdA del Parma. Tutto ciò dovrebbe avvenire ad ottobre, ma restano da aspettare le garanzie che arriveranno dal governo cinese.