Scavone: "Vittoria fondamentale, giocata gara gagliarda. Il mister ci ha dato ordine e compattezza"

 di Vito Aulenti Twitter:   articolo letto 753 volte
Scavone: "Vittoria fondamentale, giocata gara gagliarda. Il mister ci ha dato ordine e compattezza"

Intervenuto nel post-partita di Lumezzane-Parma, il centrocampista crociato Manuel Scavone ha analizzato il terzo successo di fila ottenuto dalla squadra: "Ognuno di noi deve mettersi a disposizione e fare quello che chiede il mister. Oggi siamo contenti, abbiamo giocato una partita gagliarda. Abbiamo conquistato tre punti fondamentali, stiamo dando continuità al cammino intrapreso nelle ultime partite. Siamo molto felici di quello che abbiamo fatto: ora ci godiamo un po' di vacanza, poi ripartiremo con lo stesso atteggiamento".

Con D'Aversa sono arrivati quattro vittorie e un pari: che cosa è cambiato?
"Il mister ci ha dato un po' di ordine. Ci ha chiesto di sacrificarci e di mettere in campo un certo tipo di atteggiamento. Siamo una squadra molto più compatta, concediamo molto poco. Questo penso sia molto importante. Poi davanti abbiamo delle qualità importanti, in qualche modo il gol lo troviamo. Il mister ha portato un atteggiamento e una voglia di lavorare importanti".

Sei d'accordo se ti dico che il Parma è diventato cinico?
"Il mister ci chiede questo, di lavorare da squadra. Dobbiamo avere pazienza ed essere compatti, senza regalare nulla agli avversari".

La gara di oggi assomiglia molto a quella di Bolzano:
"Il mister l'aveva preparata così: dovevamo essere uniti e compatti, senza regalare nulla. Il mister è bravo a leggere gli avversari: contro la Reggiana serviva un certo tipo di gara, contro il Modena un'altra, mentre oggi serviva una squadra che concedeva poco all'avversario e ripartiva in velocità. Lo abbiamo fatto bene. In ogni caso è l'atteggiamento a fare la differenza".

Voi difendete con tutti gli uomini, però quando c'è da attaccare lo fate con molti giocatori:
"E' la cosa che ci chiede il mister: di stare uniti, ma di sfruttare la mezza occasione che ci capita, facendo male al momento opportuno. Questo campionato è così, nessuno ti regala niente: non c'è nulla di scontato. Continuiamo su questa strada, tenendoci ben stretto questo atteggiamento".

Ci descrivi il tuo gol?
"E' stato molto bravo Baraye. In settimana l'ho martellato, perché nelle scorse gare poteva sfruttare meglio delle occasioni, mandandomi in porta: oggi è stato molto bravo lui a leggere questa situazione. Gran parte del merito va a lui".