La nuova Serie A, Milan: altro terremoto, questo porta Higuain e Caldara

ParmaLive.com fa il punto sulle diciannove avversarie del Parma nella nuova Serie A 18/19
10.08.2018 21:00 di Redazione ParmaLive Twitter:   articolo letto 1034 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
La nuova Serie A, Milan: altro terremoto, questo porta Higuain e Caldara

Tra meno di due settimane circa inizia il nuovo campionato di Serie A 2018/19, una competizione che dopo tre anni di purgatorio vede nuovamente la presenze del Parma. Un campionato che è profondamente cambiato, ma che non ha mantenuto costanti certi valori, che i crociati dovranno provare a sovvertire sin da subito. Andiamo oggi a conoscere il nuovo Milan, sconvolto dall'ennesimo cambio di proprietà e che con l'arrivo di Leonardo sembra aver trovato un po' di stabilità almeno dal punto di vista sportivo. Gattuso è stato riconfermato e come primo acquisto della nuova gestione ecco Higuain, con Bonucci tornato a sorpresa alla Juventus. 

La fase Leonardo si è appunto aperta con l'arrivo di Gonzalo Higuain e Mattia Caldara, con Leonardo Bonucci tornato a Torino dopo appena dodici mesi di avventura rossonera. Quella Mirabelli era iniziata con tre acquisti a zero: Ivan Strinic, Pepe Reina e Alen Halilovic. Ma il mercato per il Diavolo è lontano dall'essere finito. 

ACQUISTI:     
Alen Halilovic (Hamburger) 
Mattia Caldara (D) (Juventus) 
Gonzalo Higuain (A) (Juventus) 
Ivan Strinic (D) (Sampdoria) 
Pepe Reina (P) (Napoli) 

CESSIONI
Nikola Kalinic (A) (Atlético Madrid) 
Gustavo Gómez (D) (Palmeiras) 
Leonardo Bonucci (D) (Juventus) 
Gian Filippo Felicioli (C) (Perugia) 

Nell'undici titolare ovviamente troverà spazio l'argentino, mentre Caldara sembra destinato a sostituire Bonucci e formare, con Romagnoli, un duo di alto livello per il presente e per il futuro del calcio italiano. Il tridente, a meno di cessioni, verrà completato da Suso e Calhanoglu. A centrocampo, in attesa di ulteriori rinforzi, dovrebbero esserci Bonaventura, Kessie e Biglia. In porta difficile portar via il posto al giovane Donnarumma.