Un tranquillo weekend di paura. Mai un'estate tranquilla, ma è il nostro destino. Viviano dice sì, non ai soldi ma al "progetto importante"

11.06.2018 17:37 di Simone Lorini Twitter:   articolo letto 1443 volte
Un tranquillo weekend di paura. Mai un'estate tranquilla, ma è il nostro destino. Viviano dice sì, non ai soldi ma al "progetto importante"

E' stato un weekend difficile per i tifosi del Parma, l'ennesimo purtroppo in questi ultimi anni: l'insinuazione di possibili "aggiustamenti" riguardanti Spezia-Parma è stata una doccia fredda arrivata davvero inattesa, dopo alcune settimane passate a pensare solo al mercato, dopo la sorprendente promozione diretta e i playoff evitati quando sembrava ormai impossibile. Onestamente il mio pensiero è andato subito a quando avremo una estate completamente tranquilla e priva di preoccupazioni che non riguardino il mercato e il campo: evidentemente non è il nostro destino, non è quello che i tifosi del Parma devono aspettarsi. Speriamo passi anche questa e le indiscrezioni di stamane, così come il rassicurante ottimismo della società, fanno pensare in questa direzione. Ma passiamo oltre. 

Da ambienti fiorentini, città a cui il numero 1 della Sampdoria è legatissimo, è arrivata anche una bella telefonata riguardo Emiliano Viviano, imminente arrivo per la porta. "Ha scelto Parma perché gli hanno promesso un progetto importante, hanno voglia di fare una squadra da parte sinistra della classifica e ha detto no alle altre piste che aveva per questo motivo". Ringrazio e chiudo, in attesa di conferme ufficiali anche dalla società mi sento rassicurato: i soldi che verranno investiti per un portiere classe 1985 sono tanti, ma evidentemente la società ha tasche profonde e nessuna paura di spendere per mettere al riparto il Parma da brutte sorprese al suo ritorno in Serie A dopo tre anni di purgatorio. Adesso godiamoci il mese di mercato, senza altre sgradite docce gelate.