I gol non arrivano, i punti sì: Parma migliore tra le neopromosse

 di Sebastian Donzella  articolo letto 252 volte
I gol non arrivano, i punti sì: Parma migliore tra le neopromosse

Due gol fatti in tre partite, uno ogni due ore e un quarto di gioco (ossia una rete ogni 135 minuti). Due gol che, però, hanno fruttato sei punti alla banda di D'Aversa nelle prime due giornate, prima dello stop, caratterizzato dall'acqua, contro il Brescia. Una sconfitta sfortunata in un clima da tempesta tropicale che non ha impedito ai gialloblù di essere la migliore neopromossa dell'attuale Serie B dopo 270 minuti. Insieme ai ducali, a quota 6, vi è anche la Cremonese, battuta all'esordio con la rete del sempreverde Calaiò. I lombardi, rispetto ai crociati, hanno segnato molto di più: ben sette reti tra Avellino e Pro Vercelli, subendo comunque tre gol, uno a partita.

È proprio la difesa l'arma segreta degli emiliani: solo le Rondinelle, peraltro su calcio piazzato, sono riuscite a bucare Frattali e la sua retroguardia. Solamente due team hanno fatto meglio, finora, in fase difensiva: la capolista Carpi, reduce da tre 1-0 consecutivi, e la terza neopromossa, il Venezia. I lagunari, che ancora non hanno conosciuto sconfitta, hanno però conosciuto solo una vittoria, nell'ultimo turno a Bari e, al momento, si trovano a quota 5.

Disastroso, infine, il percorso del Foggia, corazzata della passata stagione di Lega Pro e meritata vincitrice della Supercoppa di terza serie. Gli uomini di Stroppa, finora, hanno raccolto un punto e ben undici palloni in fondo al sacco: cinque da Pescara e Avellino, uno dall'Entella. Fa sorridere che i rossoneri abbiano messo a segno un gol in più di Baraye e compagni: ulteriore segno di come, per fare punti, prima di tutto sia necessario non prenderle.