Modena, Capuano: "A Parma partita proibitiva ma venderemo cara la pelle"

 di Sebastian Donzella  articolo letto 321 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Modena, Capuano: "A Parma partita proibitiva ma venderemo cara la pelle"

Eziolino Capuano, tecnico del Modena, quest'oggi in conferenza stampa ha presentato il match in programma domani al "Tardini" contro il Parma.

Si torna in campo per una partita importante contro un avversario importante.

"Il Parma non lo scopro sicuramente io. E' una squadra di caratura nettamente superiore alla categoria anche se ha avuto qualche problema, ma col cambio della guida tecnica e gestionale sembra aver trovato le giuste coordinate. Per noi sarà una partita difficilissima: arriviamo con una serie di giocatori non al top ma andremo lì consci del nostro valore. Abbiamo preparato bene la gara contro una grossissima squadra con un bravo allenatore: ma non partiamo battuti, in questo momento la mia squadra può giocarsela contro tutti. Sarà una partita proibitiva ma venderemo cara la pelle: sono fiducioso sul fatto che i miei faranno una grandissima partita".

La vittoria di Gubbio e un eventuale risultato a Parma potrebbero accrescere molto l'autostima.

"Questa squadra a Gubbio ha comandato il gioco dal primo all'ultimo minuto. Parlare dopo è facile, parlare prima puoi sbagliare. Ma io dico che ho visto una squadra in continua crescita, con grande personalità. Così come col Mantova: abbiamo costruito numerose palle gol e abbiam perso per un calcio piazzato. Ma non è il risultato che ti fa capire quanto e come stai crescendo. Bisogna guardare la prestazione: questa squadra interpreta ogni allenamento come se fosse una partita per la vita. E' ovvio che la vittoria col Gubbio ci ha dato certezze e una spinta emotiva notevole per preparare questa sfida col Parma".

I ducali hanno un grande attacco. Pronte le contromosse?

"Se noi pensiamo di andare a giocare a braccio e non a codice è inutile pure prendere il pullman per Parma. Ovviamente abbiamo studiato l'avversario, lavorando in maniera maniacale su ogni dettaglio. Siamo convinti fino all'inverosimile di poter regalare un risultato importantissimo alla nostra tifoseria".

I ducali potrebbero essere rilassati dopo il derby vinto a Reggio Emilia?

"Vengono da una vittoria su un campo difficilissimo, in un derby a cui tenevano tantissimo e quindi hanno una spinta emotiva notevolissima. Noi guardiamo in casa nostra: son convinto che il Parma è allenato da un allenatore bravissimo con un organico di caratura superiore. Altre cose motivazionali non le conosco e non voglio entrarci".